Incontra gli animali
nel loro vero habitat

Il Parco Faunistico Mont Avic si trova a Covarey, una frazione a 1300 mt di altitudine nel comune di Champdepraz in un territorio circondato dal più grande bosco di pino uncinato della Regione.

Qui potrai osservare da vicino marmotte, stambecchi, caprioli, camosci, scoiattoli rossi e molti altri abitanti della montagna proprio nel loro ambiente originario.

↓ La mappa del parco ↓

Image module

Image module

01 /
Marmotta

Il roditore più simpatico sul pianeta, conquista i bimbi che in religioso silenzio sperano di vederla uscire dalla sua tana. Cade in letargo verso dicembre per poi risvegliarsi coi primi tepori primaverili. La primavera è anche il periodo in cui nascono nuove “marmottine”.

Image module

02 /
Stambecco

L’imponenza del suo palco, cioè delle sue corna, lo rendono uno degli animali più affascinanti dell’habitat montano. Pur essendo un mammifero robusto, grazie ai suoi zoccoli riesce a muoversi con grande agilità su tutti i pendii. 

Image module

03 /
Scoiattolo rosso

Questo piccolo roditore che ama vivere in coppia, è molto prezioso per l’ecosistema forestale, egli infatti non solo usa il bosco per vivere e alimentarsi ma lo aiuta nel suo processo di rinnovamento, venite a scoprire come.

Image module

04 /
Daino

Il Cervide reso famoso da un film di animazione del 1942! E’ un animale molto socievole, ha sei tipi di vocalizzazione e la cosa che ama di più in assoluto è sfregare le corna sulla corteccia degli alberi per pulirle…a dire il vero, di corteccia, è anche molto ghiotto!

Image module

05 /
Camoscio

Questo mammifero ha subìto adattamenti che gli hanno permesso di sopravvivere in ambienti dirupati e caratterizzati da forte innevamento. Lo zoccolo ne è un esempio: bordo esterno duro e affilato per sfruttare i piccoli appigli sulla roccia mentre il polpastrello è morbido per evitare cadute in discesa e che si divarica per galleggiare agile anche sul manto nevoso

Image module

06 /
Capriolo

E’ l’ungulato più veloce e grazioso delle montagne. Ha un comportamento sociale molto particolare: mentre i maschi sono solitari, le femmine amano vivere in branchi da 3/7 individui diretti da una femmina dominante. Il capriolo maschio, a novembre, perde il palco per poi rimetterlo in primavera.

Image module

06 /
Lepre

E’ un animale molto prudente, in caso di pericolo cerca di mimetizzarsi prima di fuggire a scattare a 70 km/h! Non ci credete? Venite a vedere gli sprint pomeridiani dei nostri esemplari mentre giocano nel territorio a loro familiare.

Image module

07 /
Volpe Artica

Ha un bellissimo mantello bianco che l’ aiuta a nascondersi nella neve in inverno. Con il cambio di stagione, cambia colore diventando marrone permettendole di camuffarsi tra le rocce e le piante. In inverno usa la sua grande coda come coperta contro il freddo.

Image module

09 /
Tasso

Il suo mantello bianconero lo rende riconoscibilissimo. E’ un ottimo ingegnere, costruisce un sistema di gallerie degno di uno stratega, prevede più uscite nel caso debba nascondersi dai predatori. E’ ghiotto di miele, piselli e mais! Ssssh silenzio però… non ama la confusione.

Image module

10 /
Colomba del Pontefice

E’ una delle più antiche specie di colombi. Caratteristico è il suo piumaggio, motivo per cui viene definita “colomba decorativa”.

Image module

11 /
Gufo Reale

E’ il rapace notturno più grosso. Durante il giorno ama stare appollaiato sugli alberi per poi cacciare non appena scende la notte. Sapete che può vivere fino a 60 anni?? Una particolarità: egli imprime nella sua mente la prima cosa che vede quando viene al mondo e la considera sua madre.

Image module

12 /
Allocco

E’ il più comune dei rapaci notturni in Europa. Predilige la vita notturna motivo per cui ha sviluppato l’udito. Pensate che riesce a sentire addirittura i movimenti di un piccolissimo lombrico! I suoi occhi neri sono fissi ma compensa con la sua grande mobilità del collo (270 gradi)

Regolamento

  • Il sentiero da seguire è delimitato da una corda che non deve essere oltrepassata
  • Utilizzare gli appositi distributori per dare da mangiare agli animali
  • Evitare rumori che possano spaventare gli animali
  • Non toccare le recinzioni
  • Non abbandonare i rifiuti
Image module
Scopri come ci prendiamo cura dei nostri animali o contattaci direttamente per qualsiasi tipo di informazione